Crea sito

L’alibi

Una stanza vuota con le pareti bianche e me al centro.

Potrei prendere i colori, comprare qualcosa, invitare qualcuno…

Ma non riesco a muovermi, a parlare… una forza indolente mi blocca. E’  come se mi fossi legata le mani…. no, è come se non avessi idee… anzi, è come se le idee ci fossero ma non avessi la determinazione di metterle in pratica.

E’ come un tracciato piatto, è come se per strada incontrassi cento persone con la stessa faccia, è come se la vita mi prendesse di striscio, è come se fossi in attesa di una spinta che mi buttasse fuori di qui, lontana, in un posto pieno di stimoli, dove io sarei diversa.

Partire, viaggiare, scappare, alla ricerca di… ma di che cosa?

Un alibi…

Passerà del tempo nel quale mi illuderò che sia differente, ma poi troverò anche lì in una stanza vuota con le pareti bianche e me in centro.

by StellaRobi

Pict. by Lulu – Fil Noir www.fil-noir.blogspot.com

Vai agli altri racconti

Vai ai racconti serie Buio

Trackback URL

, , ,

2 Comments on "L’alibi"

  1. StellaRobi
    Lulu
    02/04/2011 at 01:00 Permalink

    come si sta bene su questa pagina…

  2. StellaRobi
    StellaRobi
    02/04/2011 at 16:02 Permalink

    🙂 S0no d’accordissimo!!!

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe to Comments