Crea sito

Category > Laltrame

Diario – 3 luglio 2014

“Nulla è a caso. Ogni incontro è un destino.”. Ci credo. Ci ho sempre creduto. E stamattina, tra noi amiche, ormai sorelle, era tra i nostri discorsi. E poi, mentre aspetto stancamente il mio autobus, seduta su una panchina, lo sguardo abbassato, qualcuno bussa sulla mia spalla. E’ lui. Una maglietta bianca abbagliante. “Ci mancavi […]

Continue reading

,

Diario – Giugno 2014

Ancora lacrime in questa mattina afosa di giugno. Non perchè sia triste ma perchè io…. ti sento, ti sento tanto tempo prima. E quando, improvvisamente, la tua figura si materializza e non è più una sensazione, una premonizione, ma realtà concreta, tangibile, qualcosa in me diventa fluido caldo, una dolcissima nostalgia. Io ti sento, nonostante […]

Continue reading

,

Diario – Maggio 2014

Dopo 8 mesi, improvvisamente, ti ho rivisto. Accanto a me, per fortuna, una collega che mi tiene sottobraccio. Mi confortano un paio di occhiali da sole che celano il mio sguardo. Anche questa una fortuna. Eri davanti ad un bar in procinto di entrare. Ci hai lasciate passare. Ho lasciato alla mia collega i convenevoli […]

Continue reading

,

Diario: 18 febbraio 2014

Cosa c’è nell’aria stamani? Avverto dolcezza e sensualità. Mi muovo morbida e decisa. Nessun tentennamento. Solo la sensazione di un pensiero che mi arriva e mi spoglia. Ad occhi chiusi mi abbandono. Sei tu. Lo sento. Laltrame

Continue reading

,

Diario: 16 dicembre 2013

Non hai mai cercato la mia spalla per piangere. Non hai mai voluto il mio silenzio per riversarci dentro le tue angosce e le tue preoccupazioni. Non mi hai mai coinvolto nelle tue conquiste, i tuoi successi, le tue rivendicazioni. Non mi hai mai usata. Invece, io, avrei voluto esserlo. E non ha niente a […]

Continue reading

Diario: 5 ottobre 2013

Ogni volta che sento il tuo nome un sorriso interiore, leggermente malinconico, mi invade. Nessuno lo vede. Nascondo anche lo sguardo affiché quella luce si rifletta solo dentro. Ho imparato a non pensarti, ad accogliere un rifiuto e farne una grande opportunità. Io sono migliore grazie a te. Ma ci sei. E non ci posso […]

Continue reading

Diario: 20 settembre 2013

Uscire una mattina di settembre…e trovarlo ad aspettarmi al solito angolo. Bere qualcosa insieme, ridere, sorseggiare il caffè. Trovarlo dimagrito, leggermente invecchiato, ma bellissimo. Camminargli a fianco, osservare la sua bocca sorridere…e desiderare di baciarlo a fior di labbra. Prima avrei faticato a contenere tutto questo, tradita da un nervosismo evidente. Ora lo contengo, lo […]

Continue reading

prev posts