Crea sito

Inaspettato

La giornata è stata ricca e soprattutto con un inaspettato finale. Ma cominciamo dall’inizio.

Ho ancora l’ombrello della vicina, devo assolutamente comprarne uno! A lavoro bene, anche se tutti erano ancora più agitati di ieri. C’è da chiedersi come sarà domani che è venerdì e molti andranno in ferie. 

Visto il tempo variabile, il rendez-vous per l’aperitivo è stato spostato in un bar del centro. La mia collega mi ha presentato alcuni suoi amici che mi sono sembrati simpatici. La serata è stata piacevole, il locale era molto carino. Credo che li rivedrò ancora.

Ma la vera sorpresa, insomma, l’inaspettato finale l’ho avuto tornando a casa. Era la prima volta che tornavo con il buio e, per quanto io sia un tipo indipendente, non nascondo che la cosa mi abbia fatto una certa impressione. Devo prendere familiarità con i luoghi. Passerà.

Dopo aver chiuso la Mini, mi sono avviata verso il portone  e… cosa c’era parcheggiata proprio davanti all’ingresso?

Da non crederci, perché era proprio una Ducati Streetfighter S Diamond black! Improbabile che fosse dello stesso tipo dell’altro giorno al centro, però era proprio lì. Una coincidenza? Mi sono guardata velocemente intorno, non c’era anima viva. Ho osservato meglio la moto, girandoci quasi intorno. Velocemente, per paura di essere vista, ho preso nota della targa e poi sono entrata dentro il portone.

Ero in palla! E se lo avessi incontrato per le scale? Mi sono fatta i tre piani a piedi, con l’orecchio teso, ogni volta che passavo davanti a ogni porta, alla ricerca della sua voce. Certo, abbastanza stupido da parte mia, non sapevo neanche che voce avesse!

Niente.

Sono entrata in casa, senza riuscire a pensare ad altro. Ho cercato allora di mettere a fuoco tutto quello che mi aveva raccontato l’altro giorno la vicina: magari era un amico della coppia giovane appena sposata, oppure della ragazza che, come me, vive sola… del tipo del primo piano o della famiglia dell’ultimo… e poi chi altro c’era? Cavolo, ma perché non sono stata attenta quando la vicina parlava! Accidenti, potrebbe essere anche da lei, visto che ha detto di avere un figlio. 

Mi sono affacciata alla finestra, la moto era sempre lì. Che fare? Restare in attesa o riportare l’ombrello alla mia vicina?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.