Crea sito

Daily

Frammenti… come pagine…

Non ho avuto più un diario da quando avevo 17 anni o giù di lì.

Fu il mio ragazzo a farmene passare la fantasia, sottraendolo e  leggendelo a mia insaputa, spinto dalla ricerca di chissà quale rassicurazione o colpa.

Non fui io a perdere la sua fiducia, ma lui certamente la mia. E poi mi resi conto che, in fondo, lui non comprendeva proprio niente di ciò che a quell’età scrivevo. Ma forse era giovane anche lui per capirlo davvero.

Quella storia finì presto, breve e intensa come può essere a volte ciò che pensiamo essere amore.

Poi qualche giorno fa, mentre ero alle prese con i preparativi della mia partenza, l’ombra dell’ormai prossima solitudine ha cominciato a fare capolino tra una valigia e l’altra. E’ stato in quel momento che ho pensato a qualcosa da portare con me, come un compagno di viaggio, così… tanto per non finire le mie giornate a riempire la bacheca di facebook.

Strumenti moderni, necessità ancestrale che è riaffiorata in me… un diario.

Partenza
Arrivo
Orientamento
Parcheggio (o meglio: il ragazzo sulla Ducati)
Silenzio e vuoto
Presentazioni
Il lago
Il nuovo Capo
Team
Pioggia estiva
Inaspettato
Imprevisti (I e II parte)
Sorpresa
Eventualità
Incontro
Appuntamenti 
Gare
Strade deserte e non solo…
Cose da evitare
Saluti e sorrisi
In famiglia
Non solo nomi
Niente di romantico
Forse è meglio così…

Trackback URL

No Comments on "Daily"

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe to Comments