Crea sito

Diario: 17 maggio 2013

Mi sento come un maratoneta in prossimità del traguardo. La fine della corsa è un passo da me. Gli altri sono dietro e io sono sola. Sono perfettamente cosciente che mi possono raggiungere da un momento all’altro. E sono altrettanto cosciente che non sono abbastanza allenata. Ora, quindi, non è più una questione fisica. Ma di nervi, di testa. Ora si consuma la vera prova. Che non è la corsa in sè, ma l’ultimo tratto, gli ultimi maledetti metri che mi separano dalla meta. Posso solo vincere. O perdere. E devo essere pronta per entrambe le cose.
Laltrame

Trackback URL

No Comments on "Diario: 17 maggio 2013"

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Subscribe to Comments