Crea sito

Diario – Giugno 2014

Ancora lacrime in questa mattina afosa di giugno. Non perchè sia triste ma perchè io…. ti sento, ti sento tanto tempo prima. E quando, improvvisamente, la tua figura si materializza e non è più una sensazione, una premonizione, ma realtà concreta, tangibile, qualcosa in me diventa fluido caldo, una dolcissima nostalgia. Io ti sento, nonostante non un solo istante ci abbia uniti, non un momento si sia trascorso insieme. Solo sporadici attimi finiti in un tempo infinito. Io ti sento. Perchè esiste una forma d’amore discreta e lontana. Un amore caparbio e generoso. Non umile, nè dimesso. Orgoglioso, questo sì…

By Laltrame

Trackback URL

,

No Comments on "Diario – Giugno 2014"

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Subscribe to Comments