Crea sito

Distraction – Vietato Dimenticare: 27 Gennaio 1945

Dimenticare… c’ho tanto scherzato ma oggi NO.

Oggi è la giornata in cui dimenticare non è concesso, oggi bisogna RICORDARE.

Ricordare la follia di un uomo e di una generazione malata che ha fatto della morte e dello sterminio il proprio credo.

Ricordare perché i nostri figli comprendano appieno e con empatia la gravità di ciò che accadde non molti anni fa.

Grazie alle tante fonti di informazione (libri, programmi tv, locandine ecc…) ci è possibile conoscere gli avvenimenti dell’olocausto, ma non basta…
Non basta assistere come semplici spettatori ai racconti e alle immagini che ci vengono proposti, è necessario rielaborare su sè stessi ciò che è accaduto… indispensabile per comprendere a fondo l’immensa tragedia della shoah..

Immaginare noi stessi con le nostre vite, i nostri problemi quotidiani, le ansie di genitori immersi tra lavoro, scuola e piccole disavventure quotidiane a essere improvvisamente strappati da tutto ciò che ci appartiene e privati della nostra essenza, dei nostri figli e da tutto quello che per noi è vita per essere poi deportati verso una ignota destinazione… la morte.

Perché è questo quello che accadde e sicuramente lo abbiamo sentito mille volte….probabilmente ci abbiamo fatto i temi a scuola, ma chi di noi ha mai chiuso gli occhi e ha provato a immedesimarsi? Io l’ho fatto e ho provato una enorme sofferenza, rabbia, incredulità, impotenza… e subito dopo la voglia di trasmettere alle mie figlie queste sensazioni in modo che rimanga bene impressa nella loro mente la gravità e l’assurdità di quello che accaduto… perché non si ripeta

Forse questo modo di educare potrebbe sembrare “esagerato”, ma ricordiamoci che anche Hitler è stato bambino….

Fonte: Focus Storia

…davanti all’immagine di un bimbo i cuori si inteneriscono, ma non è ammesso distrarsi e dimenticarsi che quel bambino rappresenta il FUTURO e che da lui potrebbe dipendere il futuro di molti altri.

Mylen

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.