Crea sito

Il Silenzio asSenso

“Lasciamo il Silenzio al vento che arriva dopo aver sfiorato i rami degli alberi,
a un panorama che cattura lo sguardo,
a un’opera d’arte che non riusciresti a riprodurre e spalanca la bocca;
o davanti ad un cucciolo di animale,
o a un cucciolo d’uomo che ti inond’Amore;

lascia quel silenzio lì,
lascia quel silenzio andare e Tu parla.

Che non sia il linguaggio “non verbale” a dire.
Quel sistema paralinguistico scandito da tono, frequenza e ritmo,
quel sistema cinestesico fatto di sguardo, mimica, gesti e postura,
o prossemico il cui messaggio arriva occupando lo spazio,
o aptico che si racconta già solo nell’abbraccio che mette in contatto.

Siano le “parole” a parlare.

Anche se il non parlare è già un voler dire, solo in due casi ha Senso:
di fronte a un ‘ti amo’ che ti leva il fiato
o alla mancanza di parole di chi non ti ascolta più”

Felice settimana!

Jewel

Trackback URL

,

No Comments on "Il Silenzio asSenso"

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe to Comments