Crea sito

Lei che… (13)

Del ragazzo che amavo
è rimasta solo la sensazione un po’ amara
del sogno che si dissolve
e quando ancora di notte ti incontro
e trovo i tuoi familiari gesti,
così nitidi,
mi vengono in mente mille parole da dirti
e ti guardo negli occhi,
sperando di non scorgere più traccia di lei.

Però rimango in silenzio,
senza permetterti di voltarmi nuovamente le spalle,
me ne vado
perché voglio essere io a tornare sulla mia strada,
quella di adesso.

Ora lo so che non c’è più niente da dire e più niente da capire.

(continua 14)

Trackback URL


No Comments on "Lei che… (13)"

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe to Comments