Crea sito

Lei che… (14)

Queste mie parole non sono un patetico tentativo,
una leggera speranza
e neanche un’ultima dichiarazione d’amore.

Quello che chiamavo amore si è disperso nel vento,
è andato lontano.

Sono parole che dimostrano solo il punto,
il risultato,
la riga tracciata per tirare la somma
e mettere fine a ciò che è stato.

Non mi chiedo mai cosa farei se tu tornassi,
se tu venissi da me finalmente libero
e con promesse,
parole,
con lacrime
e con sorrisi.

Non faccio mai questi pensieri,
perché tornare vuol dire solo essere andati via
e le distanze restano distanze
e le gioie non vanno comprate con le ferite.

E ora,
che sono passati degli anni
e a volte succede
senza preavviso
che l’orologio perde un colpo
e tu,
mio lontano amore,
mi torni in mente…
non posso che chiudere gli occhi
ed aspettare che l’istante passi via.

fine

sr

Trackback URL


No Comments on "Lei che… (14)"

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe to Comments