Crea sito

Lei che… (10)

Mi è impossibile dimenticare
e anche se le ferite si sono rimarginate,
rimangono pur sempre le cicatrici che,
certo,
sono in grado di nascondere,
ma che comunque mi hanno rovinato la pelle
ed è difficile stare al sole con quelle addosso.

Ma questo tu non lo sai,
o forse non vuoi saperlo,
perché credo sia più complicato riconoscerlo per te
di quanto lo sia stato per me.

Se solo riuscissi a vedere il passato,
oppure oggi il presente,
se solo ti fossero dati dei buoni occhiali,
sono certa che ne rimarresti annientato.

Capiresti,
per la prima volta
e tutto d’un colpo,
il male fatto a me,
ai tuoi familiari,
ai tuoi pochi veri amici abbandonati,
ma soprattutto quello che hai fatto a te stesso,
cosa ti sei negato
e cosa non sarai più.

(continua 11)

Trackback URL


No Comments on "Lei che… (10)"

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe to Comments