Crea sito

Mission Possible – I poteri di Baby Jumper

Sono quasi convinta che i poteri di Baby Jumper si sarebbero manifestati più tardi negli anni se non fosse intervenuto un fattore scatenante che avrebbe cambiato il corso degli eventi.

Baby Jumper aveva qualche mese e io ero sempre alle prese con lei e le su 4 magiche P: Pappa, Pipì, Pupù e Pisolino.  Quel pomeriggio era tranquilla nel lettone di mamma e scompariva in un nido di morbidose coperte nel mezzo della 4° magica P. In casa con me c’era Dynamic Girl e forse anche Invisible Dad, non ne sono sicura perchè aveva probabilmente attivato i suoi superpoteri. Improvvisamente vedo Dynamic Girl transitare per il corridoio, fermarsi come folgorata da un’idea o meglio da un’idea più forte delle altre 100 che sicuramente le passano per la testa. Con uno scarto improvviso vedo dirottare la sua traiettoria ed entrare di corsa in camera da letto. Impossibile non le fossero bastate le migliaia di  raccomandazioni di questi mesi? L’ordine era perentorio: non svegliare mai e per nessun motivo Baby Jumper! Ribelle sì… ma c’era sicuramente dell’altro…

Mi è bastato però poco per capirlo e fortunatamente essendo  dotata di elasticità in un nanosecondo sono schizzata come un elastico teso lasciato di colpo e sono arrivata in camera da letto. Dynamic Girl era già  al centro del letto che saltava sul materasso… ovviamente non aveva visto che sotto quel batuffolo di coperte c’era Baby Jumper. Panico!  Un salto poco più in là e l’avrebbe schiacciata, se avessi urlato la sua reazione sarebbe stata buttarsi  sul letto e il risultato sarebbe stato disastroso.  Con una super mossa mi sono quindi lanciata verso Dynamic Girl e l’ho placcata nella parte libera del letto, poi  mi sono precipitata su quel nido disfatto, ho sollevato le coperte e… Baby Jumper era lì che se la rideva di gusto!

E’ tutto iniziato in quel momento, ho pochi dubbi a riguardo!! Quei salti, o meglio la sensazione così piacevole di quei salti sono entrati in quel momento nel DNA di Baby Jumper e hanno accelerato il suo processo evolutivo.

Qualche mese dopo, non appena Baby Jumper ha avuto la forza di tirarsi da sola sulle proprie traballanti gambette, aggrappata alla splalliera del lettino, ha cominciato a piegarsi ridendo soddisfatta per simulare dei saltelli. E’ andata avanti così, invece di gattonare sembrava saltellare come una ranocchia e con i primi passi sono arrivati i primi veri salti. Baby Jumper invece di camminare salta, ma salta anche da ferma, salta quando è contenta, salta quando è arrabbiata, salta quando è annoiata… okay, salta sempre! Non c’è gradino che non passi senza salto, non c’è letto o divano su cui non si cimenta in salti e quando la prima volta l’ho portata ai tappeti elastici ho dovuto trascinarla via terrorizzata… io ovviamente, lei era felicissima: non potevo resistere oltre a vederle fare quei salti acrobatici!

Il problema vero è che Baby Jumper non è dotata di invulnerabilità… o almeno non ancora. E quindi rimedia sempre una caduta e molto spesso brutti bernoccoli. Ma i bambini imparano in fretta, giusto? Baby Jumper infatti saltella con appeso alla cinta un piccolo kit automedicante con minidosi di ghiaccio sintetico che all’occorrenza da sola strappa dalla cintura, rompe e si applica sulla testa o su altre parti del corpo dolorante. E’ davvero adorabile!!!

Credo che crescendo svilupperà altri poteri, sono quasi certa che sia dotata di super-udito perchè quando dormiamo insieme nel lettone si sveglia con le sole onde ultrasoniche prodotte dalle mie palpebre (o forse dalle mie ciglia) quando apro gli occhi. Credo anche che abbia una straordinaria capacità di arrampicarsi, al momento limitata dalla microforza. Avete presente la sbarra nella ginnastica artistica? Be’, appena Baby Jumper ne trova una in miniatura, si solleva sulle braccia e comincia a dondolarsi ininterrottamente.

Ma ciò che realmente per noi, componenti della squadra, la distingue  è la sua dolcezza. Baby Jumper è dolcissima e capace di slanci di affetto così potenti da lasciarti tramortito senza fiato e con il cuore in gola! Questi sì che sono superpoteri!

by Elastic Mum

Leggi anche:

Trackback URL

, ,

No Comments on "Mission Possible – I poteri di Baby Jumper"

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe to Comments