Crea sito

L’Uscita – Gianmarco Risa

Lei è l’ angolo da cui non uscire, l’ unico patto libero.

La vita corre in salita, si fa, si cerca, si fa, si cerca.

Non ho soluzioni, quando mi trovo ad allontanarmi

Da me per essere migliore, non ho soluzioni, se i problemi

Non hanno nome e sono ictus della monotonia.

Lei è l’ uscita che si trova scavalcando tanti divani, tanti

Posti caldi, dove ci sentiamo bene. Di notte l’ autobus è

Un pensiero che corre, non ha fermate, ma solo continue

Incertezze che consumano il sonno. Guardo gli occhi di Lei,

i continui giorni, che sono alba e tramonto nei suoi occhi;

tutta quella luce che emigra, tutto questo bene. L’ emozione

è un lago, fatto di acqua e immagini, di sonno e rarità.

Guardo i fiori di una stagione calda, i stessi che compaiono

Sulle mie idee quando vengono capite. Noi siamo limoni

Che rotolano sulla sabbia: percorriamo poca strada e soprattutto

non capiamo che quello che abbiamo di fronte è il mare.

L’Uscita

Gianmarco Risa


Trackback URL

,

No Comments on "L’Uscita – Gianmarco Risa"

Hi Stranger, leave a comment:

ALLOWED XHTML TAGS:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe to Comments